Nell'anno di Expo 2015

"Brescia Provincia Ospitale",

dal titolo di una campagna promozionale, può contare su 1400 alberghi (divisi nelle varie categorie, che comprendono anche B&B, ostelli, agriturismo), ristoranti di qualità, trattorie e osterie tipiche, rinomate pasticcerie, locali storici, percorsi di piste ciclabili, teatri e luoghi di spettacolo, santuari dello sport, campi da golf, percorsi per escursionisti, scuole di vela e di ippica… In una tradizione bresciana di antica accoglienza.

Illustrissimi, sono lieto di invitarVi a conoscere e visitare la Provincia di Brescia durante il periodo dal 15 Maggio al 31 Dicembre 2015. Nella speranza di averVi fatto cosa gradita porgo distinti saluti. Pier Luigi Mottinelli Presidente

La Provincia di Brescia è tra le più vaste d'Italia

e presenta tutte le gradazioni del turismo, tutte le tonalità di una vacanza ideale. Non ha il mare, ma ha i laghi con caratteristiche tipicamente rivierasche, ha le montagne, le colline, una pianura variegata. Possiede 44 musei e tre siti Unesco (il parco delle Incisioni Rupestri della Valcamonica, il complesso museale romano-longobardo di Santa Giulia, i siti palafitticoli dell’arco alpino) nonché biblioteche, pinacoteche, castelli, chiese di ogni epoca, gallerie d’arte. Brescia è eccellente in ogni campo. Passa con nonchalance dal mondo dei motori (con una gara di livello mondiale come La Mille Miglia) all’enogastronomia (con i vini di Franciacorta, il Lugana, del Garda Classico e della Valtenesi). Una grande Provincia, divisa in sette territori: Brescia con il suo hinterland, la Valle Camonica, la Valle Trompia, la Valle Sabbia, l’area Sebino-Franciacorta, il Lago di Garda e la Bassa.

Le mete della memoria

Non mancano percorsi culturali, luoghi poetici, angoli letterari. Le mete della storia e della cultura, ripercorrendo i passi dei grandi viaggiatori del passato, scrittori e artisti, vanno dai borghi medievali ai castelli della bassa, a scorci di lago, a penisole come quella di Sirmione, a luoghi come Montisola, l’isola lacustre più grande d’Europa. E poi fiumi, montagne, valli, laghi, in un incanto senza fine.

Sapori unici e indimenticabili

Si può descrivere anche una terra con le eccellenze della sua tavola. Brescia può deliziare ogni palato con i suoi vini rinomati (le “bollicine” di Franciacorta, il Lugana, il Botticino, il Groppello), i piatti di pesce di lago, i formaggi (il bagoss di Bagolino), i salumi (il salame di Montisola), gli antichi spiedi alla bresciana, la polenta “concia”, le paste ripiene.

I luoghi del gusto

Chi ama il vino di qualità trova sul territorio bresciano centinaia di aziende e cantine che lavorano la terra e la vigna con passione immutata nei secoli. Il settore dell’enogastronomia può vantare prodotti di assoluto rilievo internazionale, in zone che da sole sono un lasciapassare verso il piacere del palato: la Franciacorta, la Valtenesi, la Lugana gardesana e poi appezzamenti coltivati e produzioni limitate che vanno dalla Bassa alle zone di montagna.

Le mete della Provincia operosa: poesie del lavoro

Un ruolo di primissimo piano è interpretato dall’agricoltura in una tradizione culturale che affonda le radici nel passato. Nasce nel Bresciano con agronomi come Agostino Gallo e Camillo Tarello la moderna arte della coltivazione, delle rotazioni dei campi, delle analisi del terreno. Poi c’è l’arte delle limonaie, delle terrazze coltivate al sole dell’alto Garda, degli uliveti sulla Riviera benacense e sebina, il mondo delle cascine della Bassa.

Benvenuti a "Brescia Provincia Ospitale"

Brescia è geograficamente posizionata tra Milano e Venezia

Le ragioni del progetto “Brescia Provincia Ospitale”

Gent.mo Ospite, per prima cosa mi corre l’obbligo ringraziarLa per l’adesione alla nostra campagna “Brescia Provincia Ospitale”. Con la Sua richiesta della “Carta dell’Ospitalità” Lei ha aggiunto una parte importante a quel puzzle che io, con l’aiuto di molti operatori che compongono l’offerta turistica, sto realizzando. L’obiettivo è quello di rendere sempre più confortevole vivere e soggiornare nelle località della nostra bella Provincia. Quello che Le possiamo offrire oggi non è una carta vantaggio per cui non Le promettiamo sconti o agevolazioni di sorta, serve a noi e a Lei come titolo di riconoscimento. La carta come segno indicatore della Sua amicizia e interesse per il nostro territorio e le sue eccellenze. www.bresciaprovinciaospitale.it è a Sua completa disposizione. Senza prometterLe nulla cercheremo di fare tutti la nostra parte. Grazie, con profonda riconoscenza per la Sua attenzione. Cordiali saluti, buon soggiorno.

Il Presidente Pier Luigi Mottinelli

Per richiedere la Carta dell’Ospitalità compilare l’apposito form cliccando qui

© 2015 Istituto Policleto Sezione Marketing Communication
Realizzazione TecHelp 2015